Assemblea dei soci

Dueville, 23 giugno 2021

Verbale dell’Assemblea Ordinaria dei Soci della Sezione C.A.I. di Dueville 2021

Mercoledì 23 giugno 2021  alle ore 20.40 , in seconda convocazione, presso la tensostruttura nell’Area Feste di Vivaro a fianco della Chiesa, piazza S. Pio X – Vivaro di Dueville,  ha avuto inizio l’Assemblea Ordinaria dei Soci,  con il seguente ordine del giorno:

  1. Nomina del Presidente, del Segretario dell’Assemblea
  2. Lettura e approvazione del Verbale Assemblea 2020 (il verbale viene spedito via email a tutti i Soci Ordinari. Per i Soci che ricevono l’invito per posta il verbale è a disposizione in sede CAI).
  3. Relazione del Presidente sull’attività svolta nel 2020
  4. Premiazione dei Soci con 25 anni di adesione ininterrotta al CAI.
  5. Lettura ed approvazione bilancio consuntivo 2020
  6. Lettura ed approvazione bilancio preventivo 2021
  7. Quote associative anno 2022
  8. Considerazioni sul programma escursionistico 2021
  9. Varie ed eventuali

1 - Il Presidente della Sezione Danilo Parise propone come Presidente e Segretaria dell’Assemblea rispettivamente Nico Veladiano  e Flavia Bortoli.  L’assemblea approva.

2 - Il verbale relativo all’Assemblea 2020, richiamato dal Presidente dell’Assemblea Nico Veladiano  , già spedito a tutti i Soci che hanno comunicato il loro indirizzo e-mail e affisso in bacheca in Sede, è dato per letto e viene approvato dai presenti, (1 astenuto).

3 - Relazione morale del Presidente di Sezione:

Il Presidente Danilo Parise ringrazia i soci per la loro presenza e ribadisce l’importanza della partecipazione all’assemblea ed alla vita di Sezione.

L’anno 2020  è stato molto intenso sotto tutti gli aspetti.

Aggiorna sulla consistenza numerica della sezione:

 totale soci  440 (+11 rispetto al 2019) , sono   262 maschi e  178 femmine,   con 273 Soci ordinari (+14),  120 familiari (+4),  di cui 21 juniores (-4)  e 26  giovani  (-3) .

 Ci sono stati  67 nuovi soci  e 56  soci che non hanno rinnovato (rispetto al 2019 ci sono stati 14 nuovi soci in più).   

Ad oggi, nel 2021, abbiamo 430 soci (quindi 10 in meno rispetto alla fine del 2020 quindi è presumibile che andremo a superare il numero dell’anno scorso, questo può significare che la gente ci tiene ad andare in montagna sicuri).   Alla data odierna 56 soci non hanno ancora effettuato il rinnovo; comunque hanno tempo fino alla fine di ottobre.
 

Attività culturali  del 2020

Per le attività culturali si è potuto fare poco, ma qualcosa si è fatto.

 Come di consueto in Febbraio da tanti anni ci sono gli appuntamenti “Incontri con il CAI” del martedì al Teatro Busnelli: dei 5 incontri previsti, si sono svolte solo le prime 3 serate, poi causa Covid le ultime 2 sono saltate.

In estate la situazione pandemica era abbastanza migliorata così, grazie anche al bel tempo che ci ha dato una mano, le consuete 4 serate di proiezioni al Giardino Magico in collaborazione con il Trento Film Festival e con filmati della cineteca CAI si sono svolte regolarmente nel mese di Agosto anziché luglio, con una buona presenza di pubblico.

Dopo di che non si è potuto fare più niente.

Fortunatamente in gennaio, ancora prima dell’inizio della crisi, siamo riusciti a fare 2 serate di formazione, in sede, sul primo soccorso in montagna, con partecipazione ed esito soddisfacenti.

Non abbiamo potuto confermare vari eventi che già avevamo messo in cantiere come:

- un incontro con i campeggi della diocesi di Vicenza , previsto per marzo;

- la giornata di formazione per i capigita;

- altre serate già in previsione. 

Consiglio Direttivo

Si è riunito 4 volte nell’anno, trimestralmente, 3 in presenza e l’ultimo in dicembre in videoconferenza.

Vi hanno partecipato spesso i responsabili dell’attività culturale e dell’Alpinismo  giovanile. Il problema più grosso e gravoso è stato quello di gestire al meglio la nostra attività alla luce della situazione sanitaria che si presentava di volta in volta, a seconda dei vari DPCM che si susseguivano, per capire quello che si poteva fare. 

Alpinismo giovanile

Nel 2020 l’attività è stata bloccata causa pandemia, c’è stata solo la presentazione del programma in gennaio.

C’è stato un leggero calo dei ragazzi iscritti, da 29 sono diventati 26, l’anno prima erano 41, dato che ci deve far riflettere.

Sentieristica.

 Il Presidente illustra la situazione: è uno dei settori più problematici, importanti e complicati.  Risente ancora delle conseguenze dell’evento eccezionale (tempesta Vaia), della limitata frequentazione dei sentieri, di atti vandalici. C’è sempre molto lavoro da fare, portato avanti dai soliti 6-7 soci che si dedicano continuamente alla manutenzione.

Il gruppo ha lavorato 12 giornate con una media di 5 partecipanti.

Il Presidente ringrazia il coordinatore Aldo Volpato e i pochi soci generosi che si prestano per questa attività e rinnova l’appello alla disponibilità nel dare una mano a questo settore.

Nel 2020 non si è potuto coinvolgere i soci nella giornata dedicata alla manutenzione sentieri.

Attività escursionistica

E’ la nostra attività principale.   Qualche dato statistico del 2020:

5 gite complessive fatte in tutto l’anno, delle quali:

  • 3 ciaspolate fra gennaio e febbraio con 56 partecipanti;
  • 2 gite autunnali con 22 partecipanti

Per un totale di 78 partecipanti.

Considerazioni:

L’anno Covid ha di fatto bloccato l’attività escursionistica:

  • su 25 uscite, se ne sono potute effettuare solo 5 e con modifiche e variazioni;
  • avevamo in programma 3 gite (eventi) impegnative di cui: 1 trekking di 8 giorni; 1 trekking di 5 giorni; e 1 gita turistica a Parma; per le quali avevamo già raccolto le adesioni e gli acconti . Questi annulli ci hanno portato problemi contabili che sono ancora in corso.

Quasi tutto il programma 2020 è stato trasferito nel 2021 con la speranza di poterlo fare.

Qualche prospettiva:

servirà in futuro la formazione dei capigita che sono un patrimonio per la sezione, consapevoli che si tratta di un servizio, non un passatempo, richiede preparazione e responsabilità.

Altre Attività:

Causa pandemia non si è potuto partecipare alla festa dello sport con palestra di arrampicata, evento annullato e neppure il pranzo sociale previsto in novembre.

Sede sociale:

L’emergenza ha causato il blocco per tanti mesi di tutte le attività in presenza.

La sede è rimasta chiusa da marzo in poi.  In giugno è stata riaperta x alcune operazioni quali tesseramento    e consegna bollini. Molti rinnovi di tesseramento sono stati gestiti in modalità on-line.

Nel periodo estivo/autunnale c’è stato qualche piccolo incontro/riunione con presenze limitate.

In questo periodo ne abbiamo approfittato per riorganizzare tutto l’aspetto informatico di Sezione:

  • contratto con un nuovo gestore telefonico;
  • nuovo personal computer e nuova stampante;
  • nuovo telefono smartphone con funzioni di modem che ci consente di operare in tutta autonomia soprattutto per il tesseramento.

Il Presidente intende segnalare l’importanza del sito Internet che, grazie alla disponibilità di un nostro socio è stato riattivato sia nell’impostazione e sia nei contenuti. Sono stati coinvolti i soci per una raccolta di materiale fotografico; è stata inoltre creata la rubrica “i soci raccontano” per dare la possibilità a tutti i soci  di raccontare qualche esperienza vissuta: è’ un segnale positivo, perché il sito internet è una vetrina non solo per noi ma anche per il mondo esterno.

Speriamo in prospettiva di migliorare e poter proporre, per quanto possibile, dei momenti di incontro; si spera inoltre di rivalutare anche la nostra biblioteca in modo che la sede sia maggiormente frequentata.

 

 Rapporti con il CAI territoriale

  • CAI Nazionale: rapporti e adempimenti istituzionali – tesseramenti –informative. Viene convocata ogni anno l’assemblea nazionale. L’anno scorso per la prima volta non è stata fatta in presenza: è stata fatta una specie di assemblea virtuale telematica, in novembre e in mezza giornata, giusto per gli adempimenti di statuto.
  • CAI Veneto: raggruppa 65  Previsti convegni – assemblee  – formazione – opportunità di scambi.  Anche in questo caso non si è potuto fare molto: solo, in extremis in ottobre, un’assemblea in presenza a San Donà di Piave, pochi giorni prima che si entrasse in zona arancione.
  • Associazione Sezioni Vicentine: raccoglie 14 sezioni.  Attività: riunioni Presidenti – iniziative –  collaborazioni - servizi   - attività di interscambio fra le varie sezioni.

C’è stata 1 riunione in presenza  e altre 2 in video conferenza

Considerazioni:

Il 2020 è stato un anno che ci ha costretto a rinunciare a quello che volevamo offrirvi, è stato un anno in assenza di attività e di incontri, però abbiamo avuto anche la sorpresa dell’incremento dei soci della Sezione: questa è la dimostrazione che il Cai offre, oltre alle coperture assicurative, la voglia e la bellezza di andare in montagna, da soli e in compagnia, gustando le emozioni che questa ci offre.

Quindi non è tutto da buttare, ci ha fatto riflettere anche fuori dal nostro ambito, sulle nostre limitatezze, sulle nostre fragilità e ci ha fatto pensare che dobbiamo valorizzare quello che abbiamo e restare uniti anche in tempo di pandemia.

Per il futuro, come al solito, abbiamo tanti progetti, li avevamo anche gli anni scorsi, poi quello che si riesce a fare è un’altra cosa, l’importante è avere le idee in testa.

Ringraziamenti:

Il responsabile della struttura che ci ospita

Il segretario Enrico e il tesoriere Giorgio (che da tanti anni svolgono un ruolo molto impegnativo)

Il coordinatore della sentieristica e tutti gli addetti

Il coordinatore dell’Alpinismo Giovanile

 Tutti i capigita (anche se sono stati in riposo forzato)

Chi si occupa della comunicazione informatica ai soci  (Giorgio P.)

Chi si occupa della gestione del sito internet (Patrizio)

Amministrazione comunale che ci aiuta economicamente e  la Cooperativa Dedalofurioso

Gli sponsor, preziosi aiuti economici nella stesura  del libretto gite

Tutti i soci che collaborano per migliorare la nostra attività

Voi tutti qui presenti con l’auspicio di una collaborazione attiva e l’augurio di una buona annata.

L’appuntamento è per l’assemblea 2022, speriamo nella data normale di marzo dell’anno prossimo, con l’importante  rinnovo delle cariche sociali. 


4 - Premiazione dei Soci Venticinquennali

Anche quest’anno vengono premiati i Soci che hanno aderito al C.A.I. in maniera ininterrotta per 25 anni, traguardo importante, che dimostra fedeltà al CAI in questi anni di diffusa provvisorietà.

I festeggiati presenti sono: Roberto Canaglia, Massimo Casarotto, Franco Delser Fina; i festeggiati assenti sono: Massimo Fabbi, Fernanda Fabris, Susanna Mosele.

  • bis – Menzioni

Il Presidente della Sezione evidenzia la presenza all’assemblea del socio Notarangelo Maurizio che con la famiglia ( Maurizio, Silvana, Elena ed Emanuela) , pur risiedendo a Roma, è socio della ns. sezione sin dal 1981: una fedeltà che  merita apprezzamento e stima e che deve essere d’esempio a tutti noi.

5 - 6 Bilancio consuntivo 2020 – preventivo 2021

Il Tesoriere Giorgio Tamiozzo presenta la relazione finanziaria 2020, commentando le singole voci di entrata ed uscita ed in seguito le previsioni di bilancio per il 2021 sul quale ci saranno variazioni dovute alle gite estive non effettuate (entrambi i documenti sono visionabili presso la sede).  Nessuna richiesta di chiarimento da parte dei soci che approvano all’unanimità, (astenuto il tesoriere).

7 - Quote associative anno 2022.

Per il tesseramento dell’anno 2022 la Sede Centrale non ha deliberato alcuna variazione, pertanto le quote associative restano invariate.

L’Assemblea approva all’unanimità. (1 astenuto)

8 – Considerazioni su programma escursionistico  2021.

Ci si limita a fare delle considerazioni visto l’anno particolare che stiamo vivendo. 

Il coordinatore della commissione escursionismo Bruno Dalla Pozza fa presente che anche quest’anno ci sono state profonde modifiche al programma previsto, sono stati cancellati i trekking e sono state fatte gite in auto e in località vicine. E’ consigliata la gita al Passo Rolle guidata da un esperto geologo.

Si cercherà di rispettare il programma estivo del libretto; la gita di 2 giorni con il Cai di Malo verrà sostituita con una di giornata per problemi con i rifugi.

Il coordinatore fa notare che c’è una diminuzione della partecipazione alle gite per la paura delle attività in gruppo, causa anche le regole imposte.

Nei primi giorni di luglio verranno convocati i capigita per programmare l’anno prossimo: invita i soci a partecipare con proposte e idee nuove.

Un socio propone di fare più gite, di adoperarsi in qualsiasi modo per fare più escursioni anche in presenza di vincoli, perché il CAI è attività.

Un altro intervento pone l’attenzione nella programmazione delle gite, calcolando la difficoltà, le distanze e la stanchezza che ne deriva nel dover magari affrontare il ritorno guidando l’auto. Risulta auspicabile programmare più gite in pullman che ad oggi, in tempo di pandemia, risultano più sicure.

Il Presidente dell’Assemblea Nico Veladiano esprime un ringraziamento al Presidente della Sezione ed a tutte le persone che lavorano in silenzio, evidenziando altre considerazioni sulla frequentazione della montagna in questo periodo particolare.

9 – Varie ed eventuali

Il Presidente della Sezione chiede di pensare al rinnovo generazionale: cercare nuove risorse con idee nuove: è il futuro della sezione che ne viene coinvolto. 

Completati gli argomenti all’Ordine del giorno il Presidente della Sezione illustra nuovamente le linee guida per le nostre attività in questo periodo di emergenza sanitaria Covid 19, richiamando lo scrupoloso rispetto delle regole da parte dei soci.

Il Presidente dell’Assemblea dichiara pertanto chiusa l’Assemblea alle ore 22.35.

Calendario escursioni

50 anni di storia

Cai Dueville 50 anni di storia

E' disponibile in PDF
la storia della sezione del
CAI di Dueville

Notizie dalla sede CAI

COMUNICAZIONI DALLA SEDE CAI
Venerdì, 31 Luglio 2020
Cari soci, in questa strana, particolare estate desidero condividere con voi qualche messaggio di positività e ottimismo.            ... Leggi tutto...
RIAPERTURA SEDE SOCIALE
Domenica, 07 Giugno 2020
Dueville, 7 Giugno 2020  Cari Soci,  dopo 3 mesi di chiusura, finalmente, siamo in grado di riaprire la nostra sede. Il notevole calo... Leggi tutto...
EMERGENZA SANITARIA - LETTERA AI SOCI
Mercoledì, 11 Marzo 2020
Dueville, 10 Marzo 2020 Carissimi  Soci,in ottemperanza alle ultime disposizioni per l’emergenza Coronavirus, sono a comunicarvi quanto segue:... Leggi tutto...
NUOVA SEDE C.A.I. - SEZIONE DI DUEVILLE
Giovedì, 25 Aprile 2019
Si avvisa che dal 26 APRILE 2019 è attiva la nuova sede C.A.I. della SEZIONE DI DUEVILLE, sita in via Rossi 4 - al piano terra della palazzina nel... Leggi tutto...

I soci raccontano

IMAGE Il nostro amato CAREGA
Giovedì, 16 Settembre 2021
Dopo qualche anno, il 12-09-2021, siamo tornati a frequentare il nostro amato CAREGA dal versante veronese a noi vicentini meno noto… Leggi tutto...
IMAGE Ciclabile Val di Sole 05-09-2021
Giovedì, 16 Settembre 2021
E' una buona tradizione la partenza prima dell'alba ma per questa escursione, dovendo caricare anche le bici, il ritrovo a Dueville avviene col buio... Leggi tutto...
IMAGE Monte Migogn 31-07-2021
Domenica, 29 Agosto 2021
AI PIEDI DI SUA MAESTÀ No, non si riferisce a nessuna testa coronata l’intestazione di questo articolo, ma a quella che nel settore dolomitico è... Leggi tutto...
IMAGE Tofana de Rozes 17-07-2021
Sabato, 31 Luglio 2021
Errare humanum est, perseverare autem diabolicum! Questo è stato il primo pensiero al suono della sveglia alle 4 di un sabato che non prometteva... Leggi tutto...

Sede sociale

Via Rossi 4 (Ex Scuole elementari Fogazzaro)

36031 Dueville (Vi)

c.f.: 95023890247

Apertura sede

Tutto l'anno
Venerdì dalle ore 20.30 alle ore 22.00
 
Da Gennaio a Marzo (per tesseramento)
anche Mercoledì   – dalle ore 20.30 alle ore 22.00

Telefono 338-2498486 - 0444-020950
e-mail dueville@cai.it

Contattaci

Dove siamo