Trekking a CRETA Orientale - dal 15 al 22 maggio 2019

Escursioni estive
Mercoledì 15 Maggio 2019 05:00 - Mercoledì 22 Maggio 2019 05:20

Benvenuti a Creta ! : la regione piú a sud d’Europa, la quinta isola del mediterraneo per estensione (8260 kmq) dopo la Sicilia, la Sardegna, Cipro e la Corsica. Lunga 255 km, larga da 13 a 55 km. La più grande e meridionale delle isole greche; a 100 km di distanza dal Peloponneso, a 175 km dalle coste egiziane, a 800 km dalla costa africana. Conta circa 550.000 residenti. La capitale è Iraklio.

 Nasce 18 milioni di anni fa quando era unita alla Grecia e Turchia, dalle quali si staccò 8 milioni di anni fa, per assumere 1 milione di anni fa l’attuale aspetto.

 Secondo la mitologia Greca è l’isola di Zeus, che con le sembianze di toro bianco, rapì Europa, principessa fenicia, e la portò a Creta dove con lei diede origine alla stirpe minoica; e cinquemila anni fa alla prima civiltà progredita d’Europa. Il suo nome è di origine semitica e, dal punto di vista occidentale, vuol dire “occidentale”. Dopo il tramonto della civiltà minoica, avvenuto sotto la dominazione romana, e durante il periodo post-classico, Creta fu assoggettata a diversi dominatori: dal 1204 al 1898, per 700 anni fu occupata dai turchi e dai veneziani. Nel XX sec. nuove invasioni: nel 1941 i paracadutisti tedeschi conquistarono l’isola, devastando numerosi villaggi.

 Le formazioni rocciose sono di tipo carsico, con un nucleo centrale granitico. I “Lefkà Ori “, montagne bianche, contengono una ventina di vette sopra i 2000 mt.; con la cima più alta del Pachnes (mt. 2453). Il monte più alto di Creta è però lo Psilotiris (mt. 2456), posto sulla catena montuosa dei monti Ida, al centro dell’isola. Le peculiarità paesaggistiche di Creta sono i monti imponenti, le caverne ramificate, i fertili altopiani di terreno alluvionale, e le profonde gole. “Le nostre rupi crescono, tutto si muove, tutto vive” , raccontano i pastori cretesi. Sono stati i fiumi impetuosi, che si formano nella stagione invernale per le piogge e lo scioglimenti delle nevi, ad aver causato la formazione delle gole di Creta, fenditure simili a canyon. Le coste si sviluppano per circa 1000 km.

 La religione è quasi il 100% greco-ortodossa. Oltre mille chiese si possono classificare secondo la localizzazione, la funzione e la struttura architettonica. In merito alla localizzazione si distinguono le chiese di paesi o città deputate allo svolgimento di funzioni liturgiche quotidiane, alle piccole abbazie che si trovano sparpagliate qua e là nelle campagne. Costruite grazie alle donazioni di semplici contadini, grandi latifondisti, o dalle famiglie reali nel periodo bizantino, vengono utilizzate solo quando ricorre il giorno dedicato al santo a cui sono consacrate. In passato rimanevano aperte per i viandanti che desideravano pregare o accendere un cero. Oggi, a causa dei frequenti furti delle cassette delle elemosine e delle icone, sono quasi tutte chiuse. Alcune chiese isolate erano un tempo chiese di monasteri, si tratta di piccole cappelle intonacate di bianco, immerse in paesaggi deliziosi.

 La Rete Sentieristica Europea : è una rete di sentieri di lunghezza estremamente elevata attraverso l’Europa. Tutti questi cammini attraversano diversi paesi, al contrario della maggior parte dei sentieri a lunga distanza europei che si trovano in un’unica nazione o regione. La rete sentieristica europea è definita dalla European Ramblers’ Association, e fa uso in generale di sentieri preesistenti come i sentieri GR-Grand Randonnèe.

 Il Sentiero Europeo E4 è lungo 11.000 km. circa, che iniziano dalla città spagnola di Tarifa, a sud del continente europeo, e si sviluppa attraverso la Francia, la Svizzera, in Germania, l’Austria, l’Ungheria, la Romania, la Bulgaria, e la Grecia fino a Cipro. L’itinerario è mancante di tratti in Romania e parzialmente in Bulgaria.

 Note al trekking: Le camminate non risultano essere impegnative per coloro che abitualmente praticano il trekking, e siano adeguatamente allenate. I sentieri si snodano prevalentemente sulla costa o ad essa vicina (tranne quelli dentro le Gole). I tempi di cammino indicati nel programma fanno riferimento ai tempi medi impiegati da precedenti gruppi. Lungo i sentieri sulla costa ci sarà più volte l’opportunità di fare il bagno nel mare libico.

 PROGRAMMA  ( 8 giorni / 7 notti) con Volotea da Venezia M.P.

da merc. 15 / a merc. 22 MAGGIO

 1°G.mer.15/05: arrivo ore 11:30 am all’aeroporto di Heraklion con volo diretto Volotea da Venezia M. Polo. Itinerario turistico: isola di Spinalonga.

PROGRAMMA: appuntamento con la guida in aeroporto. Transfer di 1h 15’ a Plaka (piccolo borgo pittoresco posto di fronte all’isola di Spinalonga). In motobarca, navigazione di circa 15’ per visita all’isola di Spinalonga. Tempi visita 1h, con cammino ad anello intorno al Maniero. Rientro in motobarca a Plaka per transfer di  2h a Paleokastro; sistemazione in hotel. Cena e pernottamento a Paleokastro.

 2°G.gio.16/05: Itinerario trekking E: Gola “Valle dei Morti”. Meta turistica: area archeologica di Kato Zàkros (vicino al mare).

PROGRAMMA: Abbigliamento da trekking Breakfast. Transfer di 45’ a Zakros paese. Escursione a piedi di 3h: Zàkros paese (mt. 280 slm)/ Gola Valle dei Morti/ Kato Zàkros (sito archeologico) slm; sosta facoltativa per visita all’area archeologica di Kato Zàkros, ove sono presenti rovine di un Palazzo Minoico. Alla fine della visita si raggiungerà a piedi la vicinissima baia di Kato Zakros. Sosta pranzo e balneare. Dopo pranzo, escursione facoltativa a piedi: Kato Zàkros (slm) / Zàkros ( 280m.)- tempi 2h. Chi non desiderasse camminare potrà col pullman trasferirsi da Kato Zàkros a Zàkros, ed unirsi ai camminatori. Seguirà transfer a Paleokastro. Cena e pernottamento a Paleokastro.

 3°G.ven.17/05: Itinerario trekking E: Maridhati / Vaì beach. Mete turistiche: baia di Vaì, e Monastero-Fortezza di Moni Tòplou.

PROGRAMMA: Abbigliamento da trekking. Breakfast. Transfer di 20’ da Paleokastro ad Anevada (bivio stradale per spiaggia Maridhati). Escursione a piedi: bivio Maridhati (mt. 30 ca slm)/ Spiaggia Maridhati (slm)/ promontorio Stavros (mt. 146 slm)/spiaggia Meghali Kefala (slm). Sosta alla spiaggia Meghali Kefala. Successivamente, proseguimento cammino: spiaggia Meghali Kefala (slm)/promontorio Skopeli (quota 100 mt.) / spiaggia di Vaì (slm). In totale km.8 di cammino. Sosta alla spiaggia di Vaì. Transfer 30’ a Moni Tòplou. Dopo la visita, transfer a Paleokastro. Cena e pernottamento a Paleokastro.

 4°G.sab.18/05: Itinerario trekking EE: Chiona beach / Chochiakies villaggio ( Gola di Chochiakies).

PROGRAMMA: abbigliamento da trekking. Breakfast. Transfer di 1,200Km da Paleokastro a Chiona beach. Visita al sito archeologico e proseguimento a piedi dal sito archeologico su sentiero tra gli ulivi, e poi strada di terra battuta fino Plakàlona (chiesa Aghios Spiridhon), e si continua fino alla Baia incontaminata di Schinias, seguendo il sentiero che costeggia il mare Libico fino, ad arrivare alla foce della Gola Chochiakies (Baia Karoùmes) giardino di Oleandri e di Agnocasto (il pepe dei Monaci). Si risale la Gola fino ad arrivare a quota 150 mt., al piccolissimo Villaggio di Chochiakies. In totale km 15 di cammino. Dal Villaggio di Chochiakies, transfer di 30’ a Paleokastro. Cena e pernottamento a Paleokastro.

 5°G.dom.19/05: Trasferimento a Jerapetra. Itinerario turistico con camminata T sull’isola di Chrissì (*)

PROGRAMMA: Preparazione dei bagagli. Abbigliamento balneare ed escursionistico. Breakfast. Transfer di 90’ a Jerapetra. Deposito bagagli in Hotel. Alle ore 10:30 circa: imbarco su motonave per isola di Chrissì (tempi navigazione: 1 h). sull’isola sarà possibile spendere tutto il tempo sulla spiaggia, oppure effettuare una camminata guidata ad anello, comprensiva di sosta balneare Alle ore 16:30 circa imbarco su motonave per ritorno a Jerapetra. Cena e pernottamento a Jerapetra(*) la visita all’isola è dipendente dalle condizioni del mare, pertanto potrebbe essere anticipata o posticipata di un giorno. Eventualmente, in alternativa sarà attuato un programma escursionistico nei d’intorni di Jerapetra,

 6°G.lun.20/05: Itinerario trekking: Gola Richtis.

PROGRAMMA: Abbigliamento da trekking. Breakfast. Trasferimento di 45’ da Jerapetra a Exo Moulianà. Escursione dentro la Gola di Richtis: “La sinfonia dell’acqua”. La camminata di circa 3h, si concluderà su di una baia. Rientro in 30’ a Exo Moulianà con più mini transfer. Seguirà transfer di 45’, col pullman, a Jerapetra. Cena e pernottamento a Jerapetra.

 7°G.mar.21/05: Trasferimento a Heraklion. Itinerario trekking EE: Gola di Kritzà. Meta turistica: Chiesa della Panagìa i Kerà.

PROGRAMMA: Abbigliamento da trekking. Breakfast. Trasferimento di 45’ alla chiesa della Panagìa i Kerà. Dopo la visita, transfer di 3’ all’inizio del paese di Kritzà. Trekking nella stretta Gola di Kritzà’ fino a loc. Tapes, da quota 380mt a quota 620mt. Totale km 6,300 di cammino; tempi soste escluse: 2h 45’. Da Tapes transfer di 1h 30’ a Heraklion per sistemazione in hotel. Cena e pernottamento a Heraklion.

 8°G.mer.22/05: partenza da Heraklion con volo Volotea per Venezia M.P. delle ore 12:00 am – Fine del trekking.

PROGRAMMA: preparazione dei bagagli. Dalle ore 07:30 breakfast. Seguirà Tempo libero fino alle ore 09:45, quando avverrà il transfer di 20’ all’aeroporto di Heraklion. Fine del trekking.

 Quota di partecipazione a persona: € 1.010,00 (milledieci)

 La quota individuale comprende:

- Costi viaggio dall’Italia per Creta e vv.

- Tutti i transfer con pullman privato, come da programma.

- Numero 7 cene (bevande incluse: solo acqua liscia e vino sfuso).

- Pranzo a Kato Zakros.

- Alloggio 7 notti in Hotel con sistemazione in camere doppie e trattamento di B&B.

- Guida escursionistica.

- Guida turistico-archeologica cretese in lingua italiana.

 La quota individuale NON comprende:  

- Tutti i pranzi, comprese le bottiglie d’acqua da utilizzare durante le camminate. Sono escluse le bibite extra che non siano acqua liscia e vino della casa.

- Supplemento camera singola (20€ a persona a notte, da pagare contanti alla Guida a Creta). - Biglietti d’entrata a: Musei, chiese e Monasteri, e siti archeologici.

- Motonave per e da l’isola di Chrissi. Barca per  e dall’isola di Spinalonga (al momento non è possibile quantificarne i costi).

- Qualsiasi altro costo non citato alla voce: “La quota individuale comprende”.

 Organizzazione tecnica: a cura dell’Agenzia Viaggi Naturaliter, iscritta all’elenco agenzie viaggi e turismo della Città Metropolitana di Reggio Calabria. Assicurazione RCT/RCO: Allianz polizza 753330562 

Le iscrizioni si terranno in sede Cai esclusivamente nei giorni sotto indicati.

All'iscrizione sarà raccolto un acconto di € 400,00 a persona e la fotocopia del documento valido per il volo. Ogni persona potrà iscrivere al massimo 2 persone.

Posti disponibili n.32 con precedenza ai soci Cai Dueville

Accompagnatori:    Paola Bertinazzi    cell.3471391546

                                     Ivana Filippi          cell.3478418856

ISCRIZIONI: mercoledì 16 e 23 gennaio ore 20,30 fino esaurimento posti

 
Accompagnatori
Paola Bertinazzi cell.3471391546 - Ivana Filippi cell.3478418856
 

Altre date

Evento: Da Mercoledì 15 Maggio 2019 05:00 a Mercoledì 22 Maggio 2019 05:20
 

News

Calendario escursioni

50 anni di storia

Cai Dueville 50 anni di storia

NOVITA'

E' disponibile in PDF la storia della sezione del CAI di Dueville

Attività culturali

02 Luglio 2019, 21:00
ARRIVEDERCI ALLA RASSEGNA FILM ESTATE 2019 AL GIARDINO MAGICO DI VIA ROSSI - IL PROGRAMMA SARA'

Notizie dalla sede CAI

NUOVA SEDE C.A.I. - SEZIONE DI DUEVILLE
Giovedì, 25 Aprile 2019
Si avvisa che dal 26 APRILE 2019 è attiva la nuova sede C.A.I. della SEZIONE DI DUEVILLE, sita in via Rossi 4 - al piano terra della palazzina nel... Leggi tutto...
Iscrizioni alle escursioni con il pullman
Martedì, 05 Aprile 2016
Come già indicato al punto 3) del Regolamento Escursioni si ricorda che le iscrizioni alle escursioni dove è previsto l’utilizzo del pullman Leggi tutto...
Regolamento Escursioni
Martedì, 05 Aprile 2016
Nel "PROGRAMMA" delle attività sociali della Sezione di Dueville è riportato il "REGOLAMENTO ESCURSIONI" valido per l'anno in corso. Leggi tutto...

I soci raccontano

IMAGE Majella mon amour
Lunedì, 30 Luglio 2018
Abruzzo meridionale, Maja, la montagna femmina, pagana. Un giro preparato in tre anni, desiderato da tempo. Leggi tutto...
Pedalando lungo un grande fiume
Martedì, 28 Giugno 2016
Ho pensato che, in qualità di Presidente della Sezione, sia opportuno che io “rompa il ghiaccio” e faccia partire questa rubrica del nostro sito... Leggi tutto...