MONTE LEFRE – PONTE DELL'ORCO - (Ospedaletto Valsugana)

Escursioni estive
Domenica 23 Giugno 2019 07:00

A causa dell’impraticabilità di vari tratti dei sentieri, l’escursione:
“La PALA di SANTA – ZanggenBerg”, viene sostituita con:

MONTE LEFRE – PONTE DELL'ORCO - (Ospedaletto Valsugana)

            Monte Lefre: imponente sperone roccioso allungato verso il Brenta, durante la guerra rivestì un ruolo fondamentale. Sfruttato inizialmente come ossevatorio, dopo la Strafexpedition venne trasformato dall'esercito italiano in un importante caposaldo di prima linea.
            Il Ponte dell'Orco: creato nel corso dei secoli dalle corrosioni dell'acqua, come successe altrove nelle Alpi e Prealpi ma: il popolo sempre immaginoso, vi intessè su di esso una lunga storia, di un pastorello con il suo gregge salvato dall'improvvisa apparizione di questo ponte, dove potè attraversarlo per superare la grande voragine creatasi dopo un furioso temporale. Un'orrenda figura gli si era presentata innanzi come suo salvatore che, gli abitanti del luogo definirono fosse quella dell'Orco.
            Madonna della Rocchetta: questo Santuario fu eretto intorno all'anno 1640 in seguito all'apparizione della Madonna con una rocchetta in mano e la guarigione di un giovane sordomuto.

Programma:
            Dal parcheggio del Centro Sportivo di Ospedaletto Valsugana, presso il Santuario mt.420, iniziamo la nostra escursione risalendo la forestale della Val Bronzale con vari scorci di sentiero a tagliare i tornanti fino a 950 mt c.a dove questa termina. Da lì un erto sentiero tracciato in questi anni dagli Alpini e volontari di Ospedaletto si inerpica sul Boale omonimo fino a raggiungere la Forca ossia la forcella che divide la Valsugana dal Tesino mt. 1200. Da qui proseguiremo su sentiero CAI fino ad immetterci sulla forestale proveniente da Pieve e Cinte Tesino che sale fino a mt. 1400 in prossimità del Monte Lefre e subito dopo apparirà alla nostra vista la suggestiva chiesetta dell'Alpino. Ancora 15 minuti e giungeremo al rifugio Monte Lefre mt. 1300 c.a. Qui faremo la meritata sosta per il pranzo al sacco.
            Riprenderemo il cammino verso l'incantevole conca dei Prati Florian mt. 1100, più in giù supereremo le Pale del Buso in direzione Ivano Francena per poi deviare in un sentierino sotto roccia ben protetto con staccionate. Troveremo lungo questo dell'acqua fresca in una fontanella “Il pissandolo dell'Orco” e in seguito l'incantevole e maestoso Ponte dell'Orco mt. 600. Dopo la documentata visita e attraversamento del ponte, riprenderemo a scendere fino al punto di partenza del Santuario.

Iscrizioni: Venerdì 14 e 21 Giugno

NON SI ACCETTANO ISCRIZIONI PER TELEFONO O PER E-MAIL

 
Orario di partenza
Ore 07,00 da Dueville – Piazza Monza
Mezzo di trasporto
Mezzi Propri
Difficoltà
E - Escursionistico
Dislivello
m. 1.070 ↑↓
Tempo totale escluso soste
Ore 6,00 (circa)
Equipaggiamento
Media montagna
Riferimento cartografico
Kompass 621/B – Tabacco 58
Accompagnatori
Franco Bagnara 333-9594799 - Stefano Gasparotto 338-6057149
 
 

News

Calendario escursioni

50 anni di storia

Cai Dueville 50 anni di storia

NOVITA'

E' disponibile in PDF la storia della sezione del CAI di Dueville

Attività culturali

02 Luglio 2019, 21:00
ARRIVEDERCI ALLA RASSEGNA FILM ESTATE 2019 AL GIARDINO MAGICO DI VIA ROSSI - IL PROGRAMMA SARA'

Notizie dalla sede CAI

NUOVA SEDE C.A.I. - SEZIONE DI DUEVILLE
Giovedì, 25 Aprile 2019
Si avvisa che dal 26 APRILE 2019 è attiva la nuova sede C.A.I. della SEZIONE DI DUEVILLE, sita in via Rossi 4 - al piano terra della palazzina nel... Leggi tutto...
Iscrizioni alle escursioni con il pullman
Martedì, 05 Aprile 2016
Come già indicato al punto 3) del Regolamento Escursioni si ricorda che le iscrizioni alle escursioni dove è previsto l’utilizzo del pullman Leggi tutto...
Regolamento Escursioni
Martedì, 05 Aprile 2016
Nel "PROGRAMMA" delle attività sociali della Sezione di Dueville è riportato il "REGOLAMENTO ESCURSIONI" valido per l'anno in corso. Leggi tutto...

I soci raccontano

IMAGE Majella mon amour
Lunedì, 30 Luglio 2018
Abruzzo meridionale, Maja, la montagna femmina, pagana. Un giro preparato in tre anni, desiderato da tempo. Leggi tutto...
Pedalando lungo un grande fiume
Martedì, 28 Giugno 2016
Ho pensato che, in qualità di Presidente della Sezione, sia opportuno che io “rompa il ghiaccio” e faccia partire questa rubrica del nostro sito... Leggi tutto...